Esercizio 14 – Linguaggio del corpo: aumento ammiccamento palpebre

Il ricercatore giapponese Kyosue Fukuda è un personaggio molto importante nel mondo del body language.

Durante i nostri corsi lo citiamo sempre, soprattutto quando parliamo del ruolo degli occhi, nelle menzogne.

Fukuda ha individuato infatti, tra i segnali di menzogna, il cosiddetto: aumento dell’ammiccamento delle palpebre.

fukudaPer accertare l’importanza di questo indizio, Fukuda ha reclutato un gruppo di 10 persone.

A ogni partecipante venivano mostrato sullo schermo di un computer un gruppo di cinque carte da gioco; una alla volta.

Il volontario doveva poi sceglierne una e scrivere quale. La risposta doveva fornirla su un foglio che andava consegnato allo sperimentatore.

In una fase successiva, al soggetto veniva chiesto di guardare ancora lo schermo dove venivano visualizzate alcune carte, fra cui quella che aveva scelto.

Ogni carta appariva sul monitor per un secondo; immediatamente dopo lo sperimentatore domandava: “è questa la carta che hai scelto?”.

I partecipanti erano stati istruiti a rispondere sempre e comunque di “no” e a premere un tasto ogni volta che una carta compariva sullo schermo.

In un primo momento (entro i 4 secondi) il battito di ciglia di ogni partecipante era più lento rispetto alle carte “neutre”, ma quando doveva rispondere, aumentava quasi del doppio.

Questa osservazione ha dato modo di capire che messi di fronte a prove o evidenze che intendiamo disconfermare, in un primo tempo le riconosciamo e lo riveliamo battendo le ciglia più lentamente.

In un momento successivo, invece, quando effettivamente neghiamo o diciamo il falso, la tensione che sviluppiamo si riflette in un’accelerazione dell’ammiccamento palpebrale.

 

Possiamo avere un aumento dell’ammiccamento delle palpebre mentre ascoltiamo?

 

Certamente.

Ne abbiamo già parlato in un altro video esercizio – clicca qui –

L’ammiccamento pupillare è presente anche quando la persona non può ribattere al suo interlocutore (per qualsiasi motivo), ma ha da dire la sua.

E’ questo il caso del nostro video, in cui l’On. Boschi, quando ascolta qualcosa che la riguarda, improvvisamente aumenta la frequenza del suo battere le palpebre.

 

Linguaggio del corpo

 

L’area principale di ricerca del Dott Fukuda è relativa all’attività dell’occhio, più specificatamente, come il movimento degli occhi, il movimento della pupilla ed eyeblink sono legati alla elaborazione delle informazioni.

Nei suoi esperimenti, Fukuda ha osservato gli occhi dei soggetti con una videocamera e come lui stesso ha detto, ha trovato questa ricerca sia interessante ed emozionante.

Dopo aver analizzato i suoi dati ha veramente dimostrato che gli occhi sono una “finestra sul mondo”.

Il dottor Fukuda è attualmente in attività presso la Washington University (St. Louis) in Dr. Stern Psicofisiologia Lab

 

TelegramBadge

Un esempio pratico

 

 

Durante questo filmato trovato sul web, (analizzando il video sotto il punto di vista non verbale, non prendendo assolutamente in considerazione la discussione politica con la quale si può essere o non essere d’accordo) troviamo degli elementi veramente interessanti.
Iniziamo dalla persona seduta a destra di Renzi.

La sua comunicazione non verbale esprime disaccordo e una chiusura nei confronti di chi parla, mostrata con vari elementi non verbali.

Tutti questi elementi, nel loro insieme formano i “Riverberi gestuali” che andremo ad analizzare:

1. Prossemica indietro

2. Chiusura della braccia

3. Leggero disprezzo codice facs AU14

4. Emblema del dito medio alzato verso chi parla – clicca qui per approfondire il discorso dell’emblema –

 

Comunicazione non verbale di Renzi

1.Prossemica indietro

2. Verso gli ultimi secondi del video: evidente disprezzo codice facs AU14R

 

Comunicazione non verbale della Boschi

1. Scarichi di tensione continui (movimenti delle dita)

2. Segnali di rabbia: sollevamento palpebra inferiore molto evidente cod AU7 e labbra premute in cod AU24+17

3. La rabbia è spesso miscelata con il disgusto: leggero sollevamento del labbro superiore, cod AU10

4. Segnale di rifiuto: lingua che preme all’interno delle guance, che sappiamo essere un famoso segnale di rifiuto: come a voler sputare un boccone che non piace.

5. Ogni tanto notiamo la conformazione delle sopracciglie in AU1+4 tipico dell’emozione della tristezza

6. Sulla fine del video notiamo anche in lei l’espressione del disprezzo AU14L

7. Punto molto importante, soprattutto per questo articolo: è l’espressione dell’aumentato ammiccamento pupillare della Boschi durante l’intervento di Di Battista. Non può ribattere, al momento, ma possiamo notare che avrebbe da dire la sua, ed è visibilmente contrariata.

 

Questo articolo fa parte di una piccola rubrica dedicata esclusivamente ai casi pratici sull’analisi del linguaggio del corpo e micro-espressioni facciali, il suo scopo è fare un pò di esercitazioni pratiche.

Siete veramente in tanti a seguire la nostra newsletter e ogni giorno si aggiungono altre persone, il minimo che possiamo fare è continuare a dare contenuti di qualità per mantenere alti i nostri standard.

Il riportare alcuni casi tratti “dal vivo”, e non postare solo articoli teorici, è la cosa migliore da fare per mostrare cosa può fornire la conoscenza del linguaggio del corpo.

Posteremo ogni tanto alcuni filmati che prenderemo dal web, tratti da trasmissioni televisive o altro materiale che comunque è stato già trasmesso per fare un pò di esercizio su casi reali.

Ci sono ovviamente altri segnali non verbali, ma questo video ha solo lo scopo di voler prendere in esame alcuni di questi.

 

************************************************
Non sei ancora iscritto alla nostra newsletter?
Allora clicca qui sotto
===> Iscriviti alla Newsletter <===
************************************************

bannerFMSe vuoi approfondire l’argomento, ti aspetto al nostro prossimo Corso linguaggio del corpo
chiama gratis il numero verde 800 032 882 oppure scrivi a info@formaementis.net

Avrò il piacere di seguirti di persona durante tutto il percorso della durata di 2 giorni (full immersion), per questo ho scelto il numero chiuso, massimo 10 persone.

La rifrequenza è sempre gratuita – Attestato finale

 

———————————————————

Continua a seguirci sui social

Facebook – Gruppo Linguaggio del corpo
Linkedin   – Gruppo Linguaggio del corpo
Telegram  http://telegram.me/formaementis

———————————————————

 

Per approfondimenti:

Acquista online

Comunicare bene

Comunicare bene. La comunicazione come forma mentis

Questo libro tratta la comunicazione verbale e non verbale, il linguaggio del corpo e l’ascolto empatico all’interno di una corretta comunicazione.

Partendo dall’approccio iniziale, seguendo passo per passo le dinamiche di un rapporto di comunicazione – che si tratti di rapporti di lavoro o relazioni informali – vengono presentate le principali strategie, proprie della PNL, della Gestalt e dell’Analisi Transazionale, percomunicare nel modo più efficace ed evitare gli errori più comuni, che spesso rendono difficile entrare in sintonia con i nostri interlocutori.

“Non si può non comunicare” nel gioco della vita ed apprendere le tecniche di comunicazione è possibile, al pari di ogni altra capacità, ma per farlo è necessario sviluppare uno specifico atteggiamento mentale. E’ proprio questo approccio che differenzia questo libro dai tanti altri sul tema della comunicazione.

 

 

Prova a Mentirmi – ediz Franco Angeli

 

Acquista online

Prova a mentirmi

Siamo tutti bravi a mentire, ma a nessuno piace essere ingannato. C’è chi mente per un proprio vantaggio personale, chi per coprire un errore, chi magari solo per il piacere di riuscire a prendere in giro gli altri e farla franca… Televisione, pubblicità, giornali e persino amici e parenti – per non parlare del partner – ci mentono di continuo.

Come capire se chi avete davanti vi sta raccontando la verità o l’ennesima bugia? Qui troverete tutto sulla comunicazione: da quella che si crea nell’ambiente di lavoro, a quella che si svolge tra uomini e donne. E imparerete a riconoscere le bugie e a relazionarvi agli altri nel modo migliore. Le illustrazioni vi mostreranno in modo chiaro e semplice come cogliere le più piccole differenze tra un bugiardo e una persona sincera attraverso le microespressioni presenti nel volto.

Attraverso la psicologia della menzogna, imparerete poi a gestire il vostro rapporto con chi mente e ad evitare che gli altri vi ingannino. Scoprirete come la comunicazione non verbale influisca sulla nostra vita, e come fare in modo che il vostro modo di esprimervi diventi efficace. Imparerete come funziona la cinesica, la scienza del singolo gesto, e come servirvene. Perché è tanto insopportabile che ci siano sconosciuti in ascensore e cosa genera il disagio. E come creare un feeling con le altre persone in pochi secondi.

 

Follow me

Fabio Pandiscia

Dott. in Psicologia,Autore di vari libri sul linguaggio del corpo e PNL, Master Trainer PNL, Codificatore FACS, METT Advanced, Mix2, affiliato Humintell in Italia.
Fondatore di Formae Mentis Group
Follow me

Latest posts by Fabio Pandiscia (see all)

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenti dai social

commenti

Rispondi

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

call formaementis